The Animal Kingdom dal 13 giugno al cinema

The Animal Kingdom dal 13 giugno al cinema

 

The Animal Kingdom dal 13 giugno al cinema

In sal c’è un thriller sci-fi autenticamente selvaggio e sensoriale che arriva diretto nella sua umanità.

Dopo nove anni dall’esordio con The Fighters – Addestramento di vita (2014), il regista francese Thomas Cailley giunge alla sua seconda prova cinematografica con un film che ha ricevuto ben dodici nomination ai premi César e il plauso della critica al festival di Cannes, dove è stato presentato in anteprima.

François ha appena portato suo figlio Émile a una visita medica. Poi è bloccato nel traffico quando un furgone con a bordo delle misteriose creature, deraglia.

Lì c’era anche la moglie di François che, come molti altri individui, ha cominciato a trasformarsi in animale. L’uomo e il ragazzo si mettono così alla sua ricerca e sono aiutati da una poliziotta. Nel frattempo anche in Émile appaiono i primi segni della mutazione.

Si chiama Paul Kircher, interpreta Émile, e il suo enorme talento si era già visto in Le lycèen. In quel caso si è trattato di uno degli ultimi momenti vissuti insieme prima della scomparsa dell’uomo.

Qui invece è l’unico luogo dove i due protagonisti possono essere protetti dal pericolo che c’è fuori. Ma è anche dove trovano, anche se solo per un istante, un momento di coinvolgente condivisione come nella scena in cui urlano felici ascoltando una canzone.

Qui c’è sicuramente l’atmosfera di una fine imminente ma non ha le forme del cinema catastrofico. Ci sono invece due universi paralleli che si scontrano oppure dialogano tra di loro.

Per questo Thomas Cailley guarda ma al tempo stesso cerca una strada differente nel genere.

 

Previous articleDall’alto di una fredda torre al cinema
Next articleTANANAI e ANNALISA e il loro STORIE BREVI
Quando la musica, il cinema, il teatro e la televisione si uniscono al giornalismo dando vita a una passione costante per l'arte, lo spettacolo è inevitabile. Dopo aver collaborato con il quotidiano Infooggi (redazione siciliana) occupandosi di criminalità organizzata, ha aperto anche la rubrica settimanale “Così è (se gli pare)” di cui era anche responsabile con Alessandro Bertolucci. Ha collaborato con i quotidiani La Nostra Voce, Resto al Sud e con il mensile IN Magazine. Attualmente collabora con il Corriere Romagna che ha sede a Rimini, con il mensile PrimaFila Magazine che si occupa di cinema e libri, ed in ultimo ma non per importanza, con Showinair.news, l'attuale Testata Giornalistica, con articoli e interviste inedite a personaggi dello spettacolo del cinema, televisione, teatro, musica e articoli di cultura.