Nicole Damiani ne
Nicole Damiani ne "L’Estate più calda"

Nicole Damiani ne “L’Estate più calda”: « Lucia a volte sbaglia perché vive troppo»

Nicole Damiani ne "L’Estate più calda"

Siamo un paese della Sicilia meridionale, in un’estate caldissima. Qui vive Lucia, diciottenne che si occupa del centro estivo della parrocchia con un insolito allevamento di alpaca e che ha in programma di andare a Roma all’Università, separandosi dalla migliore amica Valentina.

A gettare scompiglio nel tranquillo villaggio e nella vita della comunità, è Nicola, fascinosissimo aspirante prete che arriva nella piccola parrocchia del paese gestita da Don Carlo.

Passione al sapore di mare, grandi amicizie, esperienze e ideale di ragazze a ragazzi che stanno per entrare nell’età adulta: dal 6 luglio su Prime  Video è uscita “L’Estate più calda, commedia sull’amore e l’amicizia diretta da Matteo Pilati con Gianmarco Saurino, Alice Angelica, Stefania Sandrelli, Nino Frassica e Michela Giraud.

Oltre a loro troviamo la giovane Nicole Damiani, bella, credibile e spumeggiante in questo ruolo per il piccolo schermo. Ne abbiamo parlato con lei.

 

***

“L’Estate più calda” è il tuo esordio da protagonista in un lungometraggio. Come ti senti?

Emozionata e molto grata, ho ancora difficoltà a realizzare il tutto ma prima o poi me ne renderò conto appieno. Questo film mi ha cambiato la vita.

Cosa ti ha portato a dire sì a questo film?

Più che altro perché sono stata scelta dagli altri. Non potevo certamente dire no. Sono stata investita da un turbinio di emozioni indescrivibile. Mi sembra di essere in un sogno, un sogno dal quale spero di non svegliarmi mai.

 

Nicole Damiani ne "L’Estate più calda"

Come ti sei preparata per vestire i panni di Lucia?

Mi ha aiutato molto il regista, mi ha lasciato libera ma allo stesso tempo mi ha indicato linee da seguire. Si tratta di una mia coetanea, il personaggio era piuttosto semplice, tranne per il dialetto siciliano.

 

Come la descriveresti?

E’ una ragazza di 18 anni con idee ben precise, dal carattere piuttosto forte, idealista, molto organizzata, altruista. Segue la sua realtà da vicino, prendendosi cura della comunità e di Valentina. A volte sbaglia perché vive troppo.

 

Cosa c’è di te in lei e viceversa?

Sappiamo entrambe prenderci le nostre responsabilità e far star bene le persone. Siamo diverse per le scelte intraprese.

Nicole Damiani ne "L’Estate più calda"

In questo film parliamo di amicizia e amore. Per Lucia cosa rappresentano?

Entrambe sono libertà che Lucia si prende; è disponibile ad aiutare gli altri e a prendersene cura, l’amore la travolge completamente senza lasciarle scampo.

 

E per te?

Ho avuto la fortuna di trovare un ragazzo che mi capisce e comprende il mio lavoro, mi sento libera e appagata. Sono sempre stata una bambina piuttosto sola che ha subito atti di bullismo senza rendersene conto. L’amore e l’amicizia sono valori fondamentali.

 

Affiancare Gianmarco Saurino, Stefania Sandrelli e Nino Frassica quali arricchimenti ti hanno portato?

Saurino è un ottimo attore e un vero mentore per me; mi ha aiutato tantissimo con una dedizione come pochi colleghi credo facciano. Mi ha protetta e tutelata. Frassica e la Sandrelli sono delle vere leggende; con loro ho capito cosa significa fare il vero cinema di un tempo, oltre che imparare l’arte dell’improvvisazione.

 

Nicole Damiani

Cosa speri arrivi del film?

La spensieratezza e il ricordo nostalgico che lascia l’estate, sentirsi liberi di scegliere e ritrovare i personaggi in noi stessi.