SUBURRÆTERNA dal 14 novembre su Netflix

SUBURRÆTERNA dal 14 novembre su Netflix

SUBURRÆTERNA dal 14 novembre su Netflix

 

Governo e Vaticano sono in crisi e ci sono nuove figure criminali a contendersi le varie piazze.

Nel mondo di mezzo, c’è Cinaglia che sembra essersi ritirato, ma in realtà ha raccolto l’eredità di Samurai e, insieme a Badali, continua a gestire gli affari criminali della città con l’aiuto di Adelaide e Angelica.

Queste ultime due sono rimaste a capo degli Anacleti, mentre Nadia le aiuta a gestire le piazze di Ostia.

SUBURRÆTERNA dal 14 novembre su Netflix

Quando questo equilibrio si rompe Spadino è costretto a lasciare Berlino, dove ha trovato la felicità, per riprendere il controllo e salvare la sua famiglia da un nuovo pericolo: la vendetta dei fratelli Damiani i cui genitori erano stati uccisi dagli Anacleti anni prima.

Spadino è dunque costretto a tornare a casa e a cercare nuovi alleati, anche laddove non avrebbe mai pensato di trovarli.

Questo e molto altro è “Suburraeterna, sequel di “Suburra” a sua volta spin-off del film di Stefano Sollima del 2015, disponibile da oggi 14 novembre su Netflix.

Si tratta di otto episodi della nuova storia originale prodotta da Cattleya – parte di ITV Studios – e scritta da Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli, Andrea Nobile, Camilla Buizza, Marco Sani e Giulia Forgione: le prime quattro puntate dirette da Ciro D’Emilio e le successive da Alessandro Tonda.

SUBURRÆTERNA dal 14 novembre su Netflix

Nel cast Giacomo Ferrara nel ruolo di Spadino e Filippo Nigro in quello di Amedeo Cinaglia, mentre Carlotta Antonelli e Federica Sabatini tornano a vestire i panni rispettivamente di Angelica e Nadia, così come Paola Sotgiu e Alberto Cracco quelli di Adelaide e Nascari.

Accanto a loro, nuovi personaggi stravolgeranno gli equilibri di Roma: Marlon Joubert è Damiano Luciani, Aliosha Massine è Ercole Bonatesta, Federigo Ceci è Armando Tronto, Yamina Brirmi e Morris Sarra sono Giulia e Cesare Luciani (fratelli gemelli di Damiano), mentre Giorgia Spinelli interpreta Miriana Murtas e Gabriele di Stadio il giovane Victor Anacleti.

Previous articleGAIA e il suo nuovo singolo “TOKYO”
Next articleLa nuova stagione televisiva di Sky Italia
Quando la musica, il cinema, il teatro e la televisione si uniscono al giornalismo dando vita a una passione costante per l'arte, lo spettacolo è inevitabile. Dopo aver collaborato con il quotidiano Infooggi (redazione siciliana) occupandosi di criminalità organizzata, ha aperto anche la rubrica settimanale “Così è (se gli pare)” di cui era anche responsabile con Alessandro Bertolucci. Ha collaborato con i quotidiani La Nostra Voce, Resto al Sud e con il mensile IN Magazine. Attualmente collabora con il Corriere Romagna che ha sede a Rimini, con il mensile PrimaFila Magazine che si occupa di cinema e libri, ed in ultimo ma non per importanza, con Showinair.news, l'attuale Testata Giornalistica, con articoli e interviste inedite a personaggi dello spettacolo del cinema, televisione, teatro, musica e articoli di cultura.