Monster

Steve Harmon, un giovane e brillante liceale afroamericano, appassionato di fotografia e di cinema. Un giorno, per una serie di scelte sbagliate, Steve verrà accusato di essere complice di una rapina conclusasi con un omicidio. Così, rinchiuso in carcere, il protagonista dovrà cercare di dimostrare la propria innocenza, imprigionato in un sistema giudiziario viziato dai pregiudizi razzisti. Viene seguita la traiettoria drammatica dell’intelligente e affabile studente di cinema di Harlem in una scuola superiore d’élite attraverso battaglie legali complesse che potrebbero condannarlo a una vita in carcere. a piattaforma streaming Netflix è pronta a rilasciare, dal 7 maggio, il legal diretto da Anthony Mandler e sceneggiato da Radha Blank, Cole Wiley e Janece Shaffer, “Monster”. La storia della pellicola tocca diversi temi, tra cui quello del razzismo, affrontato recentemente nel film “La vita davanti a sé” con Sophia Loren ma il razzismo non è il tema centrale. La pellicola è stata presentata in anteprima al Sundance Film Festival 2018 e, dopo una travagliata distribuzione, nel novembre 2020 Netflix acquisisce i diritti di distribuzione del film. Basato sull’omonimo romanzo di Walter Dean Myers, nel cast troviamo Kelvin Harrison Jr., Jennifer Ehle, Tim Blake Nelson, Nasir “Nas” Jones, Rakim “A$AP Rocky” Mayers, Paul Ben-Victor, John David Washington, Jennifer Hudson e Jeffrey Wright.