Cosa starà tramando Padre Blackwood? Quali conseguenze avrà la creazione del paradosso temporale ad opera della giovane Spellman? Questi sono solo alcuni dei quesiti che dovrebbero trovare risposta nel corso della quarta stagione di “Le Terrificanti Avventure di Sabrina”, ultima stagione della serie Netflix. Sono mesi ormai che i fan di Le Terrificanti avventure di Sabrina sanno che la serie spin off di Riverdale tornerà con una stagione 4, o meglio parte. Per la streghetta di Greendale saranno quindi le ultime avventure, in quanto lo spin-off di Riverdale andrà a concludersi presto. Quindi la quarta parte sarà a tutti gli effetti l’ultima, anche se non è chiaro se sarà anche conclusiva, o se il servizio streaming ha deciso di troncare di netto la storia di Sabrina. Probabilmente la quarta chiuderà in modo esaustivo le avventure della strega. «Lavorare su Le terrificanti avventure di Sabrina è stato fin dal primo giorno un grande onore. Il cast, il fatto che Kiernan fosse la strega teenager preferita da tutti, è stata una gioia infinita. Sono grato alla crew, agli autori, agli editori, agli assistenti e a tutti per aver messo tutto l’amore possibile in questo oscuro sogno. Sono grato ai nostri partner Netflix, Warner Bros, Berlanti Television e Archie Comics per averci permesso di raccontare la storia che volevamo, nel modo che volevamo. Non vedo l’ora che tutti vediate la parte 4», ha dichiarato Roberto Aguirre-Sacasa, showrunner della serie tv. La data di uscita è per il 31 dicembre 2020. Cosa accadrà in questa ultima stagione?le conseguenze del paradosso temporale creato da Sabrina si faranno sentire nel corso dei prossimi episodi. Inoltre, durante una conversazione con Zelda, Mambo Marie confida alla strega di percepire una forza ancora più oscura all’orizzonte. Probabilmente la sensazione della sacerdotessa voodoo ha a che fare con la scena finale della parte 3, che non preannuncia nulla di buono: Blackwood infilza l’uovo temporale invocando gli Orrori di Eldritch. Agatha, terrorizzata gli chiede a cosa avessero dato vita con quel rituale e il sacerdote risponde “all’inizio della fine, la fine degli Spellman. La fine di tutte le cose”.

Previous article“All I want for Christmas is you”
Next article“Danza con me” torna su Rai1 con Roberto Bolle
Quando la musica, il cinema, il teatro e la televisione si uniscono al giornalismo dando vita a una passione costante per l'arte, lo spettacolo è inevitabile. Dopo aver collaborato con il quotidiano Infooggi (redazione siciliana) occupandosi di criminalità organizzata, ha aperto anche la rubrica settimanale “Così è (se gli pare)” di cui era anche responsabile con Alessandro Bertolucci. Ha collaborato con i quotidiani La Nostra Voce, Resto al Sud e con il mensile IN Magazine. Attualmente collabora con il Corriere Romagna che ha sede a Rimini, con il mensile PrimaFila Magazine che si occupa di cinema e libri, ed in ultimo ma non per importanza, con Showinair.news, l'attuale Testata Giornalistica, con articoli e interviste inedite a personaggi dello spettacolo del cinema, televisione, teatro, musica e articoli di cultura.