Se la pandemia globale ha imposto nel mondo un distanziamento sociale tra le persone, la Compagnia Instabili Vaganti ha saputo ridurlo attraverso l’arte performativa e la cultura, mantenendo vivo il dialogo tra due paesi distanti tra loro geograficamente e per tradizioni: l’Italia e l’Iran. La lotta globale al Covid-19 ha portato dei mutamenti nelle abitudini di ogni individuo, a qualsiasi latitudine, contribuendo alla diffusione di nuovi stati d’animo e modifiche nei rapporti sociali. Con queste premesse nasce il progetto “8 ½  Theatre Clips – Come la pandemia ha cambiato le nostre vite in 8 episodi e ½” (Italia – Iran, 2020), la web serie performativa prodotta dall’Ambasciata d’Italia a Teheran, scritta e diretta dalla pluripremiata regista Anna Dora Dorno e interpretata dal performer di origini piemontesi Nicola Pianzola, con la partecipazione del noto mimo iraniano Danial Kheirkhah, a sua volta diretto dal regista iraniano Ali Shams. L’Italia e l’Iran si incontrano sulla scena virtuale per raccontare di una lotta globale e dei suoi effetti. Con “8 ½  Theatre Clips” va in scena la trasposizione artistica e teatrale di una nuova quotidianità e di una nuova socialità, realizzata attraverso lo sguardo e la sensibilità artistica degli interpreti di due culture differenti, ma accomunati dalla stessa esperienza e da un medesimo approccio all’arte e alla vita. Il progetto – liberamente ispirato al capolavoro felliniano “8 e ½” in occasione della celebrazione dei 100 anni dalla nascita del grande Maestro – si sviluppa attraverso otto brevi cortometraggi, oltre a un talk in video di chiusura, che saranno presentati fino a Dicembre 2020 con cadenza regolare sul web, il palcoscenico virtuale di questo periodo storico. La serie, che vanta le musiche originali di Riccardo Nanni, indaga alcuni temi propri del particolare periodo storico che stiamo attraversando: l’attesa, la paura, la noia, il sogno, i nuovi rapporti sociali, la libertà dopo il lockdown, sperimentando di volta in volta differenti forme e metodologie di interazione a distanza, attraverso il montaggio dei materiali video girati in Italia e in da Iran.La serie fa parte del più ampio progetto di ricerca e creazione video Beyond Borders, che vede la collaborazione di numerosi artisti da differenti paesi: India, Cina, Spagna, Turchia, Usa. La Compagnia Instabili Vaganti è nata nel 2004 per volontà di Anna Dora Dorno, direttrice artistica, attrice e regista e Nicola Pianzola, performer e drammaturgo. Si contraddistingue nel panorama internazionale per ricerca e innovazione nel teatro fisico e nelle arti performative contemporanee. Ha presentato le sue produzioni e progetti in tutto il mondo traducendo le proprie opere in tre lingue e collezionando numerosi premi nazionali e internazionali. La compagnia ha rappresentato il teatro italiano in iniziative d’importanza mondiale tra cui le Olimpiadi del Teatro in India e l’anno dell’Italia in America Latina.

Previous article“The Crown” torna su Netflix
Next articleLa rinascita di Tiziano Ferro nel documentario “Ferro”
Quando la musica, il cinema, il teatro e la televisione si uniscono al giornalismo dando vita a una passione costante per l'arte, lo spettacolo è inevitabile. Dopo aver collaborato con il quotidiano Infooggi (redazione siciliana) occupandosi di criminalità organizzata, ha aperto anche la rubrica settimanale “Così è (se gli pare)” di cui era anche responsabile con Alessandro Bertolucci. Ha collaborato con i quotidiani La Nostra Voce, Resto al Sud e con il mensile IN Magazine. Attualmente collabora con il Corriere Romagna che ha sede a Rimini, con il mensile PrimaFila Magazine che si occupa di cinema e libri, ed in ultimo ma non per importanza, con Showinair.news, l'attuale Testata Giornalistica, con articoli e interviste inedite a personaggi dello spettacolo del cinema, televisione, teatro, musica e articoli di cultura.