«Hanno detto che ero “strana”, che il mio aspetto, le mie scelte, il mio sound erano strani e non
avrebbero funzionato. Ma la musica mi ha detto di non ascoltarli. La musica mi ha preso per le
orecchie, mi ha preso le mani, la voce e l’anima e mi ha condotto a tutti voi e ai miei piccoli mostri,
che amo tanto». Queste sono state le parole di Lady Gaga allo Staples Center dopo la vittoria di tre awards: Best Pop Solo Performance per “Joanne”, singolo estratto dall’omonimo album del 2017; Best Pop Duo/Group Performance: per “Shallow”, cantata in coppia con Bradley Cooper nel film “A Star is Born”; e infine nella categoria Best Song Written for Visual Media sempre per “Shallow”.

Plateau, make up d’impatto, voce al top, la star internazionale della musica ha eseguito con una performance da brividi la canzone rivelazione dell’anno appena concluso, che canterà anche live ai prossimi Oscar insieme a Bradley Cooper. Lady Gaga si è esibita sul palco senza freni e senza Cooper ma con lei c’era Mark Ronson. Ronson ha prodotto la colonna sonora di “A Star is Born” ed è co-autore delle tracce insieme a Stefani.

La cantante-attrice a un certo punto ha incitato il pubblico a cantare con lei, cavalcando le note del duetto d’amore che sta facendo sognare. Lady Gaga si è poi rivolta alla platea con un discorso motivazionale. «Sono orgogliosa di far parte di un film che si occupa di problemi di
salute mentale. Sono cose davvero importanti. Molti artisti si occupano di questo, e noi ci dobbiamo
prendere cura l’uno dell’altro, quindi se vedi qualcuno che sta male, non distogliere lo sguardo.
Anche se ti fa male, anche se può essere difficile, cerca di trovare quel coraggio dentro di te
per stargli vicino in modo profondo, e andare a dirlo a qualcuno e magari portargli il giornale».
Lady Gaga ha rivolto ancora una volta i propri pensieri al collega che l’ha accompagnato in questo
viaggio. Trai due l’intesa emotiva è pazzesca: «Vorrei che Bradley fosse qui con me, adesso. È
finito nel Regno Unito, ma so che vorrebbe essere qui. Bradley, io adoro cantare questa canzone con
te. Bradley, ti voglio un bene dell’anima».